Nubi sparse

E’ il 3 Luglio 2020. C’è un nubifragio là fuori. Uno dei tanti.Stanotte sono sola con Cecilia, non ci succede spesso. Angus ai piedi del letto terrorizzato dai tuoni. Questo succede ogni volta invece.Negli ultimi tre mesi (e un pezzetto) la mia attenzione è stata così totale su di lei,…

Continue reading

Tempo sospeso

E’ in questo tempo sospeso che Cecilia è venuta al mondo. Ed io son nata madre mentre lei alle 11:03 nasceva bimba. Il mondo è cambiato mentre cambiavano ed iniziavano le nostre nuove vite. Intorno a noi il surreale paesaggio ovattato simile a quello che ci si trova davanti aprendo…

Continue reading

20 di cambiamento

Il Natale è passato e casa torna alla quiete che aveva prima della tempesta di pentole, piatti, calici, decorazioni, sedie che strisciano sul pavimento, bicchieri che tintinnano, lucine colorate. Sento nuovamente un po’ di pace o meglio sento una nuova calma intorno a me. L’estate è trascorsa nel migliore dei…

Continue reading

Un posto sicuro

Dove vi sentite davvero al sicuro? Qual è il posto in cui sapete di poter abbassare tutte le difese, quelle realmente funzionali e quelle irrazionali da autodifesa livello pro? Io in 36 anni ho faticato molto a trovare quel momento, quel luogo in cui lasciarmi andare. Ci sono segreti che…

Continue reading

VOGLIO VOLERE

Annego a volte nel disagio delle situazioni perché mi dispiace dare un dispiacere, mi dispiace ferire le persone seppure il coltello che le ferisce non sia dipendente dalla mia volontà. E così finisco per ferire me stessa. Mi sento a volte avvolta in nebbie fatte di “ dai, vediamo”. Finché…

Continue reading

Datevi.

Datevi. Anche quando tutto vi sembra impossibile. Datevi. Anche quando gli ostacoli vi sembrano insuperabili. Datevi. Anche quando pensate di stare facendo troppo. Niente è troppo se ne vale la pena. Datevi. Anche quando tutto ciò che avete provato in passato vi farebbe fermare. Datevi. Anche quando la corrente è…

Continue reading

Mattoni, brugole e gelsomini.

Ho trovato nel tempo alcune persone tossiche. Erano quelle persone che assorbivano tutta la mia energia, più di quanta io ne potessi produrre. Erano persone che accentravano tutto su di loro, i loro problemi, le loro opinioni, i loro tempi, le loro aspettative. Certe volte però me ne sono accorta…

Continue reading